Successivo Indietro Successivo

E' stata ristrutturata da poco tempo e l'originale costruzione in mattoni faccia a vista appare oggi modernamente intonacata e tinteggiata di bianco. Ha base rettangolare con i lati di 60 e 46 cm. ed un'altezza di circa m. 3. La sovrasta una cuspide piramidale su cui svetta una croce latina trilobata in ferro battuto dipinto per preservarla dalla ruggine. La nicchia, orientata verso nord e dal prospetto arcuato, internamente dipinta in azzurro ed ospita una moderna statuetta in resina della Madonna in atteggiamento di preghiera. I contorni dell'abitacolo sono ricoperti da una ghirlanda di fiori. Davanti la protegge un cancellino in ferro con rete che poggia sopra un minuscolo davanzale. Sotto l'immagine sacra, all'esterno un altarino serve da supporto per gli omaggi floreali. Al di sopra della nicchia, pendente dall'alto, fuoriesce un braccio in ferro battuto a cui era appeso un lume ad olio che nel mese mariano si usava alimentare in continuazione; alla sera vi si recitava il rosario con grande concorso di gente. L'immagine originale, naturalmente rubata, era costituita da una formella in ceramica che raffigurava la Madonna col Bambino: si dice fosse molto antica, addirittura risalente al '600.


Successivo Indietro Successivo