Storia

Chiesa di S.Giacomo

La bella chiesa di Piumazzo risale, nella sua forma attuale, ai primi anni di questo secolo: la costruzione avvenne in poco tempo, dopo che fu demolita quella precedente, di impianto romanico, che sorgeva con disposizione diversa: in effetti la facciata della chiesa precedente guardava ad ovest.
Sembra che la vecchia chiesa esistesse gi nel 1213 (quindi era contemporanea alla fondazione del castrum bolognese) e risultasse annessa ad un ospitale di cui non restano che tracce nei documenti d'archivio.
La chiesa attuale di stile neo-romanico con una forte presenza di elementi stilistici gotici e pure bizantini che si possono apprezzare soprattutto guardando la parte absidale della chiesa. La pianta di S. Giacomo a croce latina con un abside profonda, mentre 1' annesso campanile, originariamente in stile romanico, venne ristrutturato nel 1598; nel 1887 su disegni di Vincenzo Brighenti fu rifatta la cella campanaria sormontata ai quattro lati da timpani triangolari e coronata da guglia ricoperta di rame.
degno di nota il recupero di un documento antico nella facciata principale della chiesa: sulla sinistra, rispetto alI' entrata, incassata un' epigrafe latina di epoca romana imperiale.

RIFERIMENTI BIBLIOGRAFICI

G. Santunione, S. Giacomo a Piumazzo, un culto millenario, sI, 1990. Le Case, le Pietre, le Storie. Itinerari nei comuni della provincia di Modena, Bologna 1993, p. 102.

Storia